Autopalpazione - Dott. Giuseppe Maio - varicoceleinfo.it

varicoceleinfo.it

HOME > Autopalpazione

Autopalpazione

L'autopalpazione è uno strumento efficace di diagnosi precoce sia del varicocele sia dei noduli testicolari che possono essere dei tumori.

L'autopalpazione ha quindi un significato importante anche nella diagnosi precoce dei tumori del testicolo, patologia rara ma che costituisce comunque la prima causa di tumore nei maschi giovani, peraltro molto ben curabile e guaribile, specie se diagnosticata precocemente.

Quando si esegue
È preferibile eseguirla con lo scroto rilasciato in modo tale che sia sottile e quindi consenta di apprezzare meglio le strutture contenute.
Lo scroto è ben rilascaito in corso di un bagno o di una doccia calde ed è consigliabile eseguirla ogni 3 -4 mesi.

Come si esegue
Si afferra il testicolo con 3 dita: pollice, indice, medio e lo si esplora, facendo scorrere le dita su tutta la sua superficie valutando la presenza di irregolarità ed aumenti di consistenza, il confronto tra i 2 lati ci dice se ci sono reperti diversi da un lato rispetto all'altro. Poi si passa ad esplorare l'area subito sopra il testicolo dove si trova l'epididimo una piccola struttura attaccata al testicolo e che lo avvolge per metà dal polo superiore a quello inferiore, e quindi sopra l'epididimo si esplora il funicolo

Cosa si può trovare
A) a livello del testicolo si possono trovare noduli che in genere presentano consistenza aumentata, fibrosa o dura, questi noduli possono essere di natura tumorale e vanno controllati dal medico di base ed eventualmente dallo specialista;
B) al di sopra del testicolo si possono riscontrare noduli di consistenza per lo più teso-elastica sono spesso attribuibili a cisti dell'epididimo, patologia benigna ma che va tenuta sotto controllo per le sue possibilità di compressione dell'epididimo e di ricaduta sulla fertilità;
C) Al di sopra dell’epididimo si trova il funicolo, un cordoncino attraverso il quale passano i vasi sanguigni del testicolo, arterie, vene, nervi, vasi linfatici ed il dotto deferente che porta gli spermatozoi verso l'esterno. Un ispessimento in questa zona è spesso da attribuire alla presenza di varicocele, patologia che come abbiamo detto in altra sede è molto frequente e colpisce il 15-20% dei giovani maschi e che sembra aumentare di frequenza all'aumentare dell'età.Il varicocele si presenta all'autopalpazione come un ispessimento del funicolo che ha una consistenza piuttosto molle essendo prodotto dalla presenza di vene dilatate. Si evidenzia soprattutto confrontando i due lati, il varicocele è molto più comune dal lato sinistro.

ATTENZIONE: l’obiettivo dell’autopalpazione non è quello di fare autodiagnosi ma di individuare precocemente reperti dubbi che vanno approfonditi. Se ne parlerà quindi con il proprio medico di fiducia e quindi se necessario con uno specialista.

SITI DI APPROFONDIMENTO: INDURATIO PENIS - ANDROLOGIA - FIMOSI - FRENULO - VARICOCELE - VASECTOMIA

Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright 2012 Dott. Giuseppe Maio - note legali