Varicocele: cos'è e come si cura - Dott. Giuseppe Maio - varicoceleinfo.it

varicoceleinfo.it

HOME > Varicocele: cos'è e come si cura

Varicocele: cos'è e come si cura

E' una patologia molto frequente che interessa circa il 15 -20 % dei maschi e consiste in un'alterazione della circolazione venosa del testicolo che comporta dei danni per la funzione testicolare.
Varicocele: cos'è e come si cura

Varicocele: cos'è?
Come detto in precedenza, il varicocele consiste in una dilatazione delle vene del testicolo, o più precisamente del principale circolo venoso del testicolo (la vena gonadica) che determina una alterazione circolatoria locale del testicolo e di conseguenza un danno al testicolo stesso.

Quali sono i sintomi di un varicocele?
Se il varicocele non presenta alcun sintomo, il soggetto rientra nella situazione più comune e solitamente si riscontra per caso in corso di visita eseguita per altro motivo.
Se invece si avverte un dolore al testicolo e questo si presenta pesante e dolente, specialmente quando si sta all'impiedi per molte ore o se si fa dello sforzo fisico, i sintomi indicano la presenza di varicocele ed è consigliata la visita andrologica (clicca qui per contattare il medico).
Altro sintomo è l'infertilità: spesso l’infertilità è il sintomo di esordio e quando la coppia inizia le indagini per infertilità si potrebbe riscontrare un varicocele come causa.

Come si riconosce un varicocele?
Il varicolece può essere riconosciuto nei seguenti modi:
a) attraverso una visita che documenta una dilatazione delle vene del testicolo; la visita deve essere fatta anche all’impiedi e sotto ponzamento;
b) una eventuale ecografia testicolare con ecocolordoppler nei casi dubbi;
c) un esame del liquido seminale è sempre necessario una volta scoperto un varicocele per verificare se c’è una alterazione e di che grado; una alterazione del liquido seminale è presente nel 70-80% dei casi.

I meccanismi del danno testicolare
Il varicocele si sviluppa a causa dell’inversione di flusso nella vena gonadica. L’inversione di flusso determina a livello testicolare un aumento della temperatura, un ristagno venoso, una riduzione dell’ossigeno e secondo alcuni anche reflusso di sostanze tossiche per il testicolo provenienti dal surrene e dal rene.
I meccanismi cellulari e molecolari attraverso i quali si realizza il danno della spermatogenesi sono:
a) incremento dell’apoptosi vale a dire incremento della morte cellulare programmata
b) aumento dello stress ossidativo vale a dire dei radicali liberi a livello del testicolo
c) danno al DNA: frammentazione del DNA (vedi articolo integrale presente a fondo pagina).

Il varicocele è causa di infertilità?
La grande maggioranza degli studi riconosce che il varicocele è causa di infertilità lo studio più grande a riguardo condotto dall’organizzazione mondiale della sanità in 24 paesi ha dimostrato che il varicocele era molto più presente negli infertili (25,4%) rispetto alla popolazione generale (11,7%).
Le linee guida delle maggiori associazioni medico-scientifiche riportano che il varicocele è la principale causa di infertilità nella coppia.

Il varicocele riduce gli ormoni sessuali?
Oltre a creare un danno sulla produzione degli spermatozoi, il varicocele crea un danno anche sulla parte del testicolo che produce gli ormoni sessuali, vale a dire le cellule di Leydig (cellule che si trovano accanto ai tubuli seminiferi nei testicoli.)
Esistono pochi studi a riguardo, ma sono quasi tutti concordi nel considerare il varicocele come fonte di danno e la correzione del varicocele si è accompagnata ad un miglioramento del varicocele stesso.
Di recente abbiamo condotto uno studio presentato all'ultimo congresso della Società italiana di Andrologia (v. riferimento bibliografico in fondo) in cui abbiamo documentato un significativo miglioramento del testosterone e della funzione sessuale dopo correzione del varicocele.

Il varicocele deve essere operato in tutti i casi?
La risposta è no. Esistono dei casi in cui il varicocele non provoca un danno rilevante del liquido seminale.
Questi casi possono essere seguiti nel tempo con degli esami del liquido seminale ed operati solo se insorge un danno significativo o compaiono disturbi dolorosi.

Quando deve essere operato un varicocele?
È consigliabile operare il varicocele nei seguenti casi:
1) indicazioni all’intervento condivise - quando determina un dolore testicolare; - nel giovane adulto quando sia presente una alterazione del liquido seminale; - negli adolescenti quando ci sia un alterato sviluppo del testicolo colpito rispetto a quello non colpito.
2) indicazioni all’intervento su cui ancora si discute: le indicazioni su cui ancora si discute riguardano la correzione del varicocele nella coppia infertile e la correzione di varicoceli di piccolo grado.
a) Nella coppia infertile: anche se la maggior parte degli studi pubblicati riportano gravidanze in oltre il 30% dei soggetti operati ed un miglior risultato sia in termini di gravidanze che di miglioramenti del liquido seminale ci sono studi che riportano percentuali inferiori e nessun beneficio in termini di gravidanze con i non operati; i fautori dell’intervento obiettano che nei casi in cui non si verificano gravidanze il miglioramento della qualità del liquido seminale prodotto dall’intervento migliora i risultati delle procedure di fecondazione assistita; al momento le principali associazioni medico-scientifiche del settore non sono concordi sull’intervento (vedi articolo integrale a fondo pagina).
b) Nel varicocele di piccolo grado o subclinico (visto cioè soltanto con l’ecografia e non confermato alla visita) c’è una tendenza prevalente a non operare in quanto si ritiene poco importante ai fini del danno anche se esistono svariati studi che affermano il contrario.

Conclusioni
Il varicocele è causa di infertilità secondo la gran parte degli studi e delle società scientifiche specialistiche. Non tutti i casi di varicocele vanno operati: esistono dei casi in cui il varicocele non provoca danno rilevante della fertilità e quindi si può semplicemente seguire nel tempo. Il varicocele è una patologia in cui esistono molti aspetti condivisi ed altri ancora in discussione; in questa relazione sono stati segnalati gli aspetti condivisi e quelli non condivisi del varicocele alla luce delle linee guida internazionali allo scopo di fornire informazioni solide ai lettori perchè possano scegliere con consapevolezza e mettere nelle mani che riterranno più adatte la propria salute, il proprio benessere ed il proprio futuro.


Bibliografia
1. World Health Organization. The influence of varicocele on parameters of fertility in a large group of men presenting to infertility clinics. Fertility and Sterility 1992;57:1289 –93.
2. G. Maio: Varicocele ed infertilità maschile: fisiopatologia ed indicazioni terapeutiche nell’era della procreazione assistita. Giornale Italiano di Medicina Sessuale e Riproduttiva 2005;12:37-50
3. The practice Committee of the American Society for Reproductive Medicine: 2006; 86 suppl 4:93-95.
4. J Evers, J Collins: Assessment of efficacy of varicocele repair for men subfertility. A systematic review. The Lancet 2003; 361:1849-1852.
5. JL Marmar et al.: Reassessing the value of varicocelectomy as a treatment for male subfertility with a new metanalysis. Fertility and Sterility 2007; 88:639-48.
6. European Urological Association: Linee Guida sul varicocele 2007
7. Gat et al.Elevation of serum testosterone and free testosterone after embolization of the internal spermatic vein for the treatment of varicocele in infertile men. Human Reproduction Vol.19, No.10 pp. 2303–2306, 2004
8. G. Maio et al.: Efficacia della correzione del varicocele voluminoso in soggetti con disfunzione erettile di età superiore a 40 anni. Risultati di uno studio pilota. Congresso Nazionale Società Italiana di Andrologia - Catania 2009 ttile di età superiore a 40 anni. Risultati di uno studio pilota. Congresso Nazionale Società Italiana di Andrologia - Catania 2009

Documenti sul varicocele

SITI DI APPROFONDIMENTO: INDURATIO PENIS - ANDROLOGIA - FIMOSI - FRENULO - VARICOCELE - VASECTOMIA

Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright 2012 Dott. Giuseppe Maio - note legali