Varicocele ed azoospermia - Dott. Giuseppe Maio - varicoceleinfo.it

varicoceleinfo.it

HOME > Varicocele ed azoospermia

Varicocele ed azoospermia

La correlazione tra varicocele ed azoospermia è stata descritta circa 60 anni fa da Tulloch il quale ha pubblicato un caso di varicocele con azoospermia, dopo correzione bilaterale del varicocele c'è stato un ottimo recupero della spermatogenesi con miglioramneto del liquido seminale risultato normale e gravidanza spontanea.

Dopo di allora per molti anni non ci sono state altri lavori scientifici sull'argomento. A partire dalla fine degli anni '90 vari autori hanno pubblicato le loro esperienze sul miglioramento della spermatogenesi dopo correzione del varicocele le esperienze internazionali di questi autori documentano un recupero di spermatogenesi con relativo miglioramento semnale in un numro significativo di casi con percentuali variabili tra il 10 ed il 55% (vedi dettagli nel file allegato in fondo alla pagina).

Questo migliramento che certament non riguarda tutti i pazienti o la grande maggioranza di essi rimane comunque molto significativo in quanto nei pazienti con azoospermia il trattamento alternativo rimane il recupero di spermatozoi direttamente dal testicolo seguito da da PMA (procreazione medicalmente assistita con tecnica ICSI) ma questo recupero di spermatozoi laddove si riesce a realizzare è di gran lunga meno abbondante del miglioramnerto che si ottiene dopo correzione del varicocele.

Per tale motivo, visti questo risultati dal 2000 abbiamo cominciato ad eseguire la correzione chirurgica del varicocele anche in soggetti con azoospermia e criptozoospermia.

Nel file allegato (v. in fondo alla pagina) vengono riportati i risultati della nostra esperienza pubblicata nel 2006 e nel 2007 (congresso nazionale della SIA: Milano; Congresso di Medicina della Riproduzione).

Nella nostra esperienza abbiamo avuto un miglioramento della spermatognesi e del liquido seminale nel 35% dei casi (fino al 2005) da allora abbiamo allargato la nostra esperienza ed ad oggi abbiamo operato oltre 50 pazienti con risultati ancora migliori (dati non ancora pubblicati).

Quando si opera un varicocele con azoospermia? pur essendoci fattori che ci indicano quali pazienti possono andare meglio: in genere quelli con livelli di FSH inferiori ed istologia testicolare di ipospermatogenesi, abbiamo avuto comunque recuperi di spermatogenesi anche in soggetti con quadri severi di istologia testicolare (sindrome a sole cellule del sertoli o addiruttura quadri di sclerosi tubulare) o valori di FSH particolarmente elevati. Questa è l'esperienza anche di altri autori internazionali. Questo si spiega con il fatto che l'istologia può variare da area ad area del testicolo e che la presenza di sole cellule del sertoli in un'area non esclude un quadro di isposeprmatogenesi in un'altra area che può migliorare la spermatogenesi dopo rimozione di una causa di danno importante per il testicolo quale è un varicocele.

Non essendoci fattori sicuramente predittivi di miglioramento e vista la mini-invasività delle tecniche di correzione del varicocele noi offriamo a tutti l'opportunità di correggerre il varicocele.

Bibliografia
1. G. Maio: Varicocele ed infertilità maschile: fisiopatologia ed indicazioni terapeutiche nell’era della procreazione assistita. GIMSeR 2005:; 12:37-50;
2. Tulloch WS. A consideration of sterility factors in the light of subsequent pregnancies. Edimburgh Med J 1952;59:29-34.
3. Kim ED, Leibman BB, Grinblat DM, Lipshultz LI. Varicocele repair improves semen parameters in azoospermic men with spermatogenic failure. J Urol 1999;162:737-40.
4. Pasqualotto FF, Sobreiro BP, Hallak J, Pasqualotto EB, Lucon AM: Induction of spermatogenesis in azoospermic men after varicocelectomy repair: an update. Fertil Steril 2006; 85:635;

Documenti sul varicocele

SITI DI APPROFONDIMENTO: INDURATIO PENIS - ANDROLOGIA - FIMOSI - FRENULO - VARICOCELE - VASECTOMIA

Powered by Internetimage.it [Web Agency] | Copyright 2012 Dott. Giuseppe Maio - note legali